11 Maggio 2012

Denim by Première vision festeggia la 10ª edizione con 83 espositori

Denim by Première vision festeggia la 10ª edizione con 83 espositori

Cinque anni e dieci edizioni: un traguardo che Denim by Première vision, la manifestazione consacrata al mondo del denim ultima nata nella famiglia dei saloni del tessile Première vision, raggiungerà il 23 e 24 maggio con il piglio di una veterana ormai navigata (nella foto un momento dell'ultima edizione). Malgrado la giovane età la fiera parigina si è conquistata un posto di rilievo tra gli appuntamenti fieristici del settore e quest'anno accoglierà, nella Halle Freyssinet decorata in stile californiano, 83 espositori che coprono tutto l'universo del jeans e rappresentano 19 paesi, tra i quali l'Italia (16%) si ritaglia una parte del leone, situandosi, in termini di stand, subito dopo la Turchia (27%). L'edizione del dicembre scorso aveva registrato un aumento del 22% dei visitatori, segno che la manifestazione, unica nel panorama internazionale delle fiere, segue una traiettoria in ascesa. In crescita anche gli espositori, con otto nuovi nomi che integrano il salone quest'anno: Confection Sabrina e Lavasseur dal Marocco, Crescent Bahuman limited dal Pakistan, Demcointer dalla Tunisia, Lefaxx e Rimaks dalla Turchia, più il tedesco Landes che fabbrica accessori ed etichette in pelle, carta o plastica e uno dei produttori leader nelle fibre di cellulosa, l'austriaco Lenzing. Il programma di quest'anno fa viaggiare, come si diceva, tra le palme e il sole della west coast americana, il paradiso del glamour, costellato di glitter e paillettes. Tre sezioni sono state previste per presentare le tendenze dell'autunno-inverno 2013-14: l'Eccentric glam si rivolge essenzialmente alla donna e insiste sulle decorazioni, gli effetti delavati e i ricami; il Glam & raw punta invece sull'offerta per l'uomo, con texture molto lavorate e di sapore più grezzo e colori decisamente dark; il Glitter glam si apre invece sull'aspetto più festaiolo dei jeans, con sfumature metalliche e double face cangianti. Nell'area Up to Denim! spazio invece al processo produttivo del jeans con una performance ideata da Isko con CS jeans (con la collaborazione dei brand Hudson e Haikure che hanno applicato ai loro modelli le tecnologie Isko reform e Isko recall) volta a mostrare l'importanza di un know-how preciso e perfezionato al massimo per rispondere agli imperativi della creatività stilistica. Il progetto sarà presentato il 23 maggio alle ore 17. In margine alla fiera, un altro momento di orgoglio italiano. Per festeggiare il compleanno a cifra tonda un festivo Happy hour, il 23 alle ore 18, farà degustare le specialità di un gruppo di aziende marchigiane, The Cores-easy edibles, che aderiscono al progetto charity Bnear: i ricavi dell'evento andranno a sostegno dei bambini in difficoltà. (riproduzione riservata)