11 Maggio 2012

Lavaggio eco-friendly dalla Danimarca

Rispettare l'ambiente e la salute dei lavoratori ma senza per questo rinunciare a quell'effetto used che tanto piace agli affezionati del denim. Un connubio che fino a poco tempo fa poteva sembrare un ossimoro ma che negli ultimi anni sta diventando un vero e proprio must. Un'idea arriva dall'azienda danese di biotecnologie Novozymes, che ha messo a punto Denimax core, un nuovo lavaggio che consente di invecchiare il jeans attraverso l'utilizzo di particolari enzimi che scongiurino l'utilizzo di prodotti chimici o della pietra pomice, che dona il celebre effetto stone washed. Con un impatto molto ridotto sull'ambiente: questo lavaggio, infatti, permette di risparmiare il 50% di acqua, il 50% di calore e il 15% di energia, evitando di immettere nell'ambiente fino a 460 chili di CO2 ogni tonnellata di tessuto denim. (riproduzione riservata)