25 Settembre 2012

La favola sensuale di Cavalli

Intagli e ricami preziosi su silhouette fluide. Pizzo mescolato alle stampe. E disegni art nouveau abbinati a fantasie botaniche e animalier per l’estate del creativo toscano, ultima grande vedette di questa edizione di Milano moda donna pronta a passare oggi il testimone alla fashion week di Parigi

di Stefano Roncato

La favola sensuale di Cavalli

White Biancaneve per iniziare. Black stregato per compiere l’incantesimo e raggiungere la bellezza eterna. L’aggressività lascia spazio a una sensualità dai toni fiabeschi sulla passerella firmata Roberto Cavalli. Che contrasta il candore della passerella con stampe di volute mescolate a elementi botanici, come in un giardino incantato. Dove si aggirano femme animalier che amano gli intarsi. La silhouette è sempre allungata e soft. Con top a tunica trasparenti in pizzo e ricami abbinati a rock pants in pelle lavorata a striscioline. La musica elettro tribale contrasta molto con le delicate lavorazioni cutout per sottolineare lo scollo delle camicie, per perforare il tailleur asciutto. Fiori e disegni art nouveau si mescolano nelle stampe fluide, che vengono mixate con pattern da pellami pregiati come pitone o maculato. Per poi cedere alla tentazione di abbinamenti al pizzo, vero e di pelle intagliata. Fino a una sera in cui il nero diventa una magica pozione. Un’alchimia di abiti sagomati e ricami che disegnano onde geometriche e architettoniche. Giudizio. Un bel ritorno agli elementi del mondo Cavalli. La collezione dell’estate 2013, ultima grande vedette di Milano moda donna (oggi in mattinata gli ultimi show italiani e nel pomeriggio il via al calendario parigino delle sfilate che si chiuderà mercoledì 3 ottobre, ndr), si muove su note interessanti che lo show però non valorizza a pieno, dando poca emozione e lasciando un senso di freddezza. Gli abiti meritano, mixano ricami preziosi a quella bravura davvero speciale nella realizzazione delle stampe. Che sarebbe un peccato perdere. (riproduzione riservata)