28 Settembre 2012

La jeunesse decoré di Balenciaga

Nicolas Ghesquière rende omaggio allo spirito architettonico della maison di Ppr. Con volant plastici e tagli scultorei, pizzo e bouclé in un mix di purismo geometrico. «Mi sono ispirato ai costumi disegnati da monsieur Cristobal per la Carmen e alle sue costruzioni»

di Stefano Roncato (Parigi)

La jeunesse decoré di Balenciaga

Le dita coperte da anelli dorati. Un décor lezioso, un tirapugni. Perché la jeunesse doré immaginata da Nicolas Ghesquière regala alle Balenciaga girl la tensione di un bon ton dallo sguardo ombroso. Come quello di Kristin Stewart, la Bella (tenebrosa) di Twilight, testimonial del profumo di Balenciaga e presente allo show. Che rilegge l’heritage architettonico della maison di Ppr. «Mi sono ispirato ai costumi disegnati da Cristobal Balenciaga per la Carmen. E alle sue costruzioni architettoniche», ha spiegato lo stesso Ghesquière, che rende omaggio a modo suo allo stilista iberico. La Spagna di balze strutturate, top a pannello come mantelline religiose, il pizzo virginale. Mescolati a onde e a tagli scultorei, ad asimmetrie assolute con gonne a fazzoletto. Ma Balenciaga è diventato grande a Parigi. Con un richiamo edonistico a mini tailleur in blouclé, a bottoni goldish come le cupole che si stagliano nel cielo della Ville lumière.

«Mi sono ispirato ai costumi disegnati da Cristobal Balenciaga per la Carmen. E alle sue costruzioni architettoniche»

La vena purista torna con mix geometrici. Dai tacchi-Défense con una struttura di cubo, ai completi affilati, alle giacche allungate che contrastano con abitini ultralavorati. Alle sottovesti bordate da un profilo nero esploso. Come filo spinato.

Giudizio. Franchement c’est cool. Nella colonna sonora è contenuto lo spirito della collezione. La bravura di Nicholas Ghesquière è quella di saper tracciare il perimetro di una new generation Balenciaga, che mescola passato e futuro. (riproduzione riservata)

 

Tutte le foto delle sfilate di Parigi nella sezione Foto Gallery Parigi Prêt-à-Porter.