12 Settembre 2013

Chic cool à la Rodriguez

Sfila un minimalismo puro e geometrico.

di Giampietro Baudo (New York)

Chic cool à la Rodriguez

Strutture geometiche appoggiate sul corpo. Orli appuntiti e danzanti. Proporzioni da architettura. Il mondo di Narciso Rodriguez è scandito da un purismo estremo, da un minimalismo che rifugge ogni forma di decoro e che, anche per la primavera-estate 2014, sceglie un linguaggio fedele a quel «Less is more» di Ludwig Mies van der Rohe che il designer ama citare. In tutta la collezione, punteggiata da accessori culto (gli stiletto taglienti dai bagliori metallici e le pochette decorate da giochi cinetici) unisce il rigore estremo alla particità, per definire un linguaggio ad alto tasso di seduzione femminile. Blocchi cromatici di bianco e nero si rincorrono nelle giacche armaturate. Lembi di tessuti diventano code svolazzanti. Minute frange metalliche si rincorrono sui tessuti marmorizzati. E panneggi geometrici vestono la silhouette di pulizia raffinata. Unica concessione in mezzo a tanta semplicità, rosature melange e broccati discreti dai preziosi bagliori ramati.

Giudizio. Narciso Rodriguez è l’incarnazione di una certa attitude newyorkese elegantemente sobria. Scandita da un minimalismo estremo, spoglio e algido. Che mai come in questo momento sembra catturare nuovamente l’èsprit du temps. Il look piace e conquista; e gli accessori sono pronti a ritornare un vero must-have. (riproduzione riservata)