1 Agosto 2014

Borbonese rafforza il deal con sanki

Il marchio italiano si prepara a correre in Giappone con nuove aperture, tra store e shop in shop

di Alessia Lucchese

Borbonese rafforza il deal con sanki

Borbonese accelera in Giappone con Sanki Shoji. Il marchio italiano ha infatti siglato un accordo con il partner giapponese a partire dalla primavera-estate 2014, per intensificare lo sviluppo e la distribuzione nel mercato giapponese. L’intesa, che ha già dato vita a 15 monomarca, prevede un piano quinquennale di forte accelerazione dal punto di vista retail: in un primo momento il focus sarà soprattutto su corner e pop up storein department store come Takashimaya e Mitsukoshi nelle principali città del Paese, in particolare Tokyo, Osaka, Kyoto, Kobe e Yokohama che già contano su vetrine Borbonese; in un secondo tempo, la strategia si concentrerà prevalentemente sugli shop in shop e sui monomarca. L’obiettivo del brand è di realizzare nel Paese del Sol levante il 25% del proprio fatturato, in modo da rappresentare il primo mercato estero. «Siamo felici di poter collaborare con un partner dall’esperienza consolidata come Sanki in un paese il Giappone su cui puntiamo molto», ha dichiarato Giuseppe Di Nuccio, amministratore delegato di Borbonese. «Un paese che considero la porta per lo sviluppo di tutti i mercati asiatici in cui presto vorremmo entrare in modo massiccio con il marchio Borbonese». (riproduzione riservata)