23 Giugno 2016

Espositori in corsa per un salone che sta lavorando per rinnovarsi

La kermesse fiorentina, al via oggi, ha registrato un incremento dell’11% dei marchi presenti, con 128 novità tra new names, come Aquazzura e Giuseppe Zanotti, e rientri come Patrizia Pepe o Jeckerson.

di Alessia Lucchese

Espositori in corsa per un salone che sta lavorando per rinnovarsi

Pitti immagine bimbo sfiora i 500 espositori per l’edizione numero 83. Saranno per la precisione 498 le collezioni che, da oggi al 25 giugno, affolleranno gli spazi della Fortezza da Basso con le proprie proposte per la primavera-estate 2017. Numeri in salita dell’11% rispetto all’edizione di giugno 2015, sostenuti da una fetta del 47% di marchi provenienti dall’estero e da ben 128 tra debutti e rientri. Tra i new names a far parlare sono soprattutto quelli del mondo della calzatura, da Aquazzura mini al marchio scandinavo Minna Parikka fino a Giuseppe junior, la label childrenswear di Giuseppe Zanotti, Joshua Sanders, il debutto nelle scarpe di Silvian Heach kids con Nuova Aurora e Salvatore Ferragamo, che oggi svelerà fuori dai confini dalla Fortezza la nuova campagna digitale dedicata alla collezione mini. Prima prova in versione junior anche per Leitmotiv, in licenza con Marbel, e per Hippy&happy, nuova label kidswear di denim ecosostenibile che si avvale della collaborazione dell’azienda italiana Italdenim, tra i sostenitori del progetto Detox di Greenpeace, mentre il marchio di calzature per bambine Lelli Kelly lancerà la sua prima linea di abbigliamento. Protagonista della tre giorni fiorentina sarà anche Cwf-Children worldwide fashion, che presenterà la prima collezione nata dalla partnership con Zadig & Voltaire e riporterà in fiera anche il marchio Little Marc Jacobs. A fare come back saranno anche Patrizia Pepe, la cui linea childrenswear sarà seguita dal punto di vista del design internamente e prodotta, come in passato, da Unique childrenswear, I Pinco Pallino e Frankie Morello junior sotto la nuova guida di Fmm. Il salone si conferma inoltre appuntamento fondamentale per svelare i nuovi accordi di licensing: tra i principali quello siglato tra Aston Martin e Simonetta, l’alleanza Casillo-Jeckerson, il nuovo progetto Petit IconaBio in tandem con Florens e le nuove partnership di Zero & company con Ice Iceberg e Boy London. A garantire un carnet di debutti interessanti nel mondo bambino sarà anche Kid’s evolution, l’incubatore nato dalla collaborazione tra Alessandro Enriquez e Pitti immagine che ospiterà le proposte per bambini dei brand Iuri, Kyme Jr, LC23, Les Bohémiens, Mitchumm Industries, Nhivuru e San Andrès bimbi. Non mancheranno poi le tradizionali sfilate, presidiate da marchi storici come Il gufo, la collettiva di brand spagnoli Children’s fashion from Spain, Fun&fun e She.ver e AlishaV, il marchio lituano nato dalla creatività di Martin Mataru e pronto a debuttare sulle passerelle del salone. (riproduzione riservata)