10 Dicembre 2016

Roger Vivier sbarca a Cortina

La maison da 119,8 milioni di euro nei nove mesi (+6,9%), satellite del gruppo Tod’s, ha aperto ieri sera il secondo spazio italiano, con Franz Kraler. Andrea Guolo (Cortina d’Ampezzo)

Roger Vivier sbarca a Cortina

Roger Vivier prende casa a Cortina e inaugura stasera la sua seconda boutique italiana, uno spazio in corso Italia che verrà battezzato nel pieno delle celebrazioni di Cortina fashion weekend (vedere box a lato). La maison, artisticamente diretta dal 2003 da Bruno Frisoni, ha infatti stretto una partnership con il gruppo multibrand Franz Kraler, che conta tre store nella Perla delle Dolomiti e uno a Dobbiaco. Scarpe e borse a marchio Vivier hanno ottenuto uno spazio di circa 60 metri all’interno del negozio tresor, destinato ai brand di nicchia e ai prodotti di ricerca. Nello shop in shop, arricchito dalla consolle progettata dal designer francese Hervé Van der Straeten, saranno esposti modelli emblematici tra cui l’iconica fibbia nata nel 1965, la sportiva Sneaky Viv’, il classico modello di borsa Viv’, l’informale Pilgrim de jour e le clutch da sera, oltre naturalmente alle novità concepite da Frisoni e che stanno sostenendo la crescita del brand controllato da Tod’s group. Nei primi nove mesi del 2016, infatti, i ricavi generati da Roger Vivier sono saliti del 6,9% a 119,8 milioni di euro, con risultati positivi in tutte le aree geografiche a eccezione del mercato americano. Il tutto dopo un esercizio 2015 in cui Vivier aveva registrato vendite per 156 milioni di euro, in crescita del 22,9%. «Ho fatto la corte a Vivier per tanto tempo, forte del mio essere partner del gruppo di Diego Della Valle», ha spiegato a MFF Daniela Kraler, il cui gruppo ha fatturato 40 milioni di euro nel 2015 e punta al +12% a fine anno. «La maison ha una distribuzione molto selettiva e focalizzata su negozi monomarca in posizioni strategiche, ma non sembrava intenzionata ad aprire a Cortina. L’inaugurazione di questo nuovo spazio tresor (tesoro in francese ma anche cassaforte in tedesco, ndr) ha convinto il gruppo a fare un’operazione inedita in Europa continentale e che non definirei shop-in-shop, quanto piuttosto un’area dedicata e personalizzata». Per Franz Kraler, che ha arricchito il programma di Cortina fashion weekend con uno speciale concept dedicato alle collezioni di Valentino, è in arrivo un quarto store sempre nel cuore della città ampezzana, al 127 di corso Italia. «Saranno 200 metri quadrati distribuiti su due livelli, che dedicheremo esclusivamente alla donna, riservando gli altri due store a collezioni uomo e bambino», ha aggiunto Kraler. «Il tresor, oltre a Roger Vivier, ospiterà situazioni speciali come quella che abbiamo in programma con Céline nel periodo natalizio». (riproduzione riservata)