Articolo Un Pitti immagine uomo da record scommette sulla sperimentazione
Sotto i riflettori da oggi nei 60 mila metri quadrati della Fortezza da Basso si alterneranno le collezioni autunno-inverno 2017/2018 di 1.220 brand. Unendo prodotto e happening, alla ricerca di un terzo format di storytelling, a metà strada tra una fiera di settore e una fashion week.
Articolo Il beauty debutta in Fortezza
Articolo I pop-up store fanno incetta di new entry
Articolo Open consolida l’universo a-gender
Articolo Unconventional mette al centro il luxury underground
Articolo The latest fashion buzz rinforza il suo matrimonio con Mini
Articolo I-Play esplora il crossover
Articolo Touch! mette il turbo e si rilancia
Articolo My factory racconta i segreti dell’urbanwear
Articolo Eye pop porta sotto i riflettori il nuovo eyewear
Articolo Born in the Usa festeggia la quinta stagione fiorentina
Articolo Brunello Cucinelli vola nel 2016 (+10%)
Il gruppo chiude con ricavi per 456 milioni e sbarca a Pitti: «Immaginando ancora un anno con una sana crescita a due cifre di fatturato e utili», ha spiegato a MFF.
Articolo Christopher Raeburn veste Save the duck
Articolo La 91ª edizione della rassegna si apre nel segno dell’ottimismo
Il sentiment degli espositori, in scena da oggi a Pitti immagine uomo, è decisamente ottimista, sostenuto da due fattori. In primis la presunta ripresa del mercato dell’ex Urss, grazie anche alla nomina di Trump che ha promesso il miglioramento dei rapporti con Putin. E poi la centralità sempre crescente della kermesse, che punta a replicare i numeri da record registrati nelle ultime edizioni.
Articolo Gli accessori salutano il risveglio da una lunga crisi Grandi aspettative con il ritorno di Russia e Far east
Articolo Stefano Ricci riporta la moda nella Sala Bianca di Palazzo Pitti
«Con questo show ho voluto continuare un percorso dedicato a Firenze... Che è partito dagli Uffizi, passando dal Ponte Vecchio e arrivando in questo luogo magico», ha spiegato a MFF il designer-imprenditore, alla guida di una realtà da 144 milioni di euro di ricavi. Che domani sfilerà negli spazi che hanno visto la nascita della moda italiana. In scena un défilé che abbinerà il menswear e il childrenswear.
Articolo Golden goose celebra dieci anni di sneaker superando 100 milioni
Dopo aver chiuso il 2016 con ricavi in crescita del 29,5%, il marchio veneto che fa capo a Ergon capital partners III parteciperà per la prima volta a Pitti immagine uomo per festeggiare l’anniversario della cult-shoe Superstar. Studiando in parallelo, per il nuovo anno, il potenziamento della gamma di prodotto e un piano di espansione retail, rivolto agli Stati Uniti, all’Europa e alla Cina.
Articolo Ballantyne prepara la rinascita
Il marchio, che oggi fa capo a Corso Italia, lancia la capsule Sport intarsia e vara la fragranza studiata con Officina profumo farmaceutica di Santa Maria Novella. In vista dell’e-commerce.
Articolo Tagliatore (+15%) punta agli Usa
Articolo Roy Roger’s chiude a 20 milioni e rilancia con Liverano & Liverano
Articolo Giemme, è tempo di export
Articolo Tatras gioca tra Italia e Giappone per scrivere il guardaroba uomo
Articolo Siviglia sfodera un trittico di capsule
Articolo Bosideng conquista il menswear italiano
Articolo Serapian corre nell’internazionale
Articolo Neiman Marcus rinuncia all’ipo
Il retailer Usa dice no alla quotazione, gravato dai debiti, andando così ad aumentare la schiera di department store in difficoltà. Francesco Colamartino
Articolo Il Sihh apre al pubblico
Articolo G-III apparel taglia le stime
Articolo Westwood, regina di Londra, racconta l’unisex 3.0
Articolo Guerrieri knit in J.W.Anderson
Lo stilista, che celebra con una mostra il lavoro di Alasdair McLellan, evoca una parata di cavalieri in armature all’uncinetto. E li mixa con frammenti di surrealismo artsy e dettagli liturgici. Pagine a cura di Angelo Ruggeri (Londra)
Articolo Astrid Andersen alla ricerca dell’opulenza
Articolo Il come-back easy di Chalayan
Il designer torna al menswear ispirandosi: «Al concetto di abito nell’antica Grecia»
Articolo Gli avventurieri di Cottweiler
Ben Cottrell e Matthew Dainty creano una: «Cultural geography», tra natura estrema e modernità
Articolo Belstaff alla scoperta della Marina militare
Articolo Ktz e l’armata underground
Marjan Pejoski remixa uniformi fetish e dettagli sadomaso per vestire una parata di bad boys, che marciano su note hard di musica elettronica
Articolo Kent & Curwen torna con David Beckham e con Daniel Kearns
«Creare il guardaroba di uomini orgogliosi di sé, amanti dell’iconico British style». Questa la mission della fashion icon e dello stilista, ex Façonnable, arruolati dal gruppo Trinity, a cui fa capo il marchio Uk
Articolo Fashion Shows
Articolo Pitti italics celebra la creatività degli emergenti del made in Italy
Il programma studiato per questa edizione da Fondazione Pitti immagine discovery punterà i riflettori, tra domani e giovedì, sulle collezioni firmate da Carlo Volpi, Lucio Vanotti e Sansovino 6. Ludovica Tofanelli
Articolo Peuterey si allea con Luisaviaroma
Il brand, che chiuderà l’esercizio in corso a 75 milioni di euro, battezza in tandem con il multimarca fiorentino l’Icon project: prodotti in edizione limitata con formula see now-buy now.
Articolo Reebok e Cottweiler insieme per uno sportswear olistico
Il marchio di Adidas si allea con il duo composto da Ben Cottrell e Matthew Dainty per creare una collezione che trae ispirazione dallo sport riabilitativo, fatta di capi realizzati con tecniche e materiali dall’effetto terapeutico. Angelo Ruggeri
Articolo Tim coppens fra tailoring e athleticwear
«Ho sempre voluto creare un uomo classy ed elegante ma, allo stesso tempo, nuovo e fresh», ha spiegato lo stilista che sfilerà domani a Pitti
Articolo Z Zegna, debutto ski inspired per Sartori
Articolo Larusmiani rinforza la liaison con Lorenzi
Articolo Il Far east alla conquista di Firenze
Pitti immagine uomo accende i suoi riflettori sulla moda asiatica e porta in passerella i designer coreani Bmuet(te) by Byungmun Seo e Ordinary people, frutto dell’accordo con Kocca. Oltre al giapponese Sulvam, grazie all’intesa siglata con la Japan fashion week organization.
Articolo Paul Smith torna a Pitti con la PS
Lo stilista britannico approda a Firenze dopo oltre 24 anni dal suo grande show-evento con il lancio della nuova linea contemporary, tra cambiamenti ed era digital. «Quando Mr Raffaello Napoleone mi ha invitato, abbiamo subito capito che per quest’edizione non si sarebbe potuto trattare di uno show tradizionale, piuttosto una presentazione, piena di colpi di scena», ha spiegato a MFF.
Articolo Scervino prepara un 2017 in corsa
Il gruppo da 100 milioni di ricavi lancia un progetto con la Rinascente e debutta con un adv d’autore.
Articolo Rich prepara una sfilata co-ed
Articolo Louis Vuitton vola in Giappone
Articolo Renon entra in Marcolin
Articolo Chervò debutta nello sportswear
Articolo Delvaux diventa grande in Cina
Articolo Ynap-Bocconi, patto nel digital
Articolo Mugler celebra i 25 anni di Angel
Articolo Cividini, continua la crescita
Articolo Zegna festeggia lo sci a Bielmonte
Articolo Moncler ad arte con Liu Bolin
La label di Ruffini, che ha chiuso i nove mesi con ricavi per 639,3 milioni (+14%), ha chiamato l’artista cinese per collaborare con Annie Leibovitz alla nuova campagna 2017.
Articolo Della Rovere al rilancio
La storica società knitwear, a cui fa capo anche il brand Cains moore, scommette sul marchio ammiraglio e presenta la prima collezione completa, composta da circa 40 pezzi deluxe. Andrea Guolo (Bologna)
Articolo Esemplare cresce tra prodotto e distribuzione E porta in primo piano a Pitti un concorso dedicato ai giovani talenti di fashion design
Articolo Lubiam supera i 50 milioni (+7%) e mette il turbo agli Usa (+19%)
La storica sartoria mantovana mette a segno ottime performance di vendita: «Questo è stato reso possibile grazie alla nostra attenzione al prodotto e all’exploit del Su misura, che cresce del 40% ogni anno», ha detto l’ad Edgardo Bianchi. Il gruppo inizia la ricerca di una location più ampia per la sede di New York. In arrivo l’e-commerce B2B.
Articolo Pitti celebra Kiton e Ciro Paone
Si apre oggi la mostra-tributo «Due o tre cose che so di Ciro» e in contemporanea il gruppo torna in scena a Firenze forte di un 2016 archiviato con un fatturato in salita tra il 2 e il 3% rispetto ai 115 milioni del 2015.
Articolo Il Don Giovanni torna con Fornasetti e Romeo Gigli
Articolo Piquadro inizia le grandi manovre
Il brand che fa capo a Marco Palmieri punta ad archiviare un altro esercizio in crescita, rinforzando il grande progetto di creare un polo degli accessori, dopo aver rilevato l’80% di The Bridge.
Articolo PT Pantaloni Torino festeggia dieci anni con fatturato a +2%
La realtà che fa capo alla Cover 50 andrà in scena con una performance di danza domani sera. E tutto il 2017 sarà all’insegna della comunicazione.
Articolo Wrangler, al via il rilancio con Peter Max
La label del gruppo Vf compie 70 anni e dà il via al rilancio, partendo da Pitti uomo e dalla collaborazione con l’artista statunitense. Entro la fine del 2020 previste 50 aperture
Articolo Paoloni punta sull’estero per poter crescere ancora
Articolo Pepe scommette sull’active
Il marchio di Tessilform, che punta a chiudere l’esercizio 2016 stabile a 130 milioni di fatturato, porta avanti il piano di rilancio del menswear svelando il suo tailoring sportivo E chiamando, anche nella nuova stagione, l’attore Marco Bocci. Ludovica Tofanelli
Articolo Tommy Hilfiger porta a Firenze il suo: «American dreamer... Tra heritage e universo digitale»
Lo stilista sbarca oggi in città con una tripletta: la presenza in Fortezza da Basso con il suo mondo maschile, il lancio di una capsule con Rossignol e un evento speciale della Hilfiger edition nella cornice di Palazzo Corsini, insieme a una serie di millennials. «Per me è un’emozione incredibile essere a Pitti... Un appuntamento che offre l’opportunità unica di vivere la moda contemporanea in una città storica come Firenze e noi ci siamo ispirati all’idea di fare incontrare la novità e la tradizione, l’innovazione e la storia», ha detto a MFF.
Articolo Menswear, bene produzione (+1,2%) ed export (+1,9%)
Il settore chiuderà il 2016 con un fatturato stimato di quasi 9 miliardi (+0,9%) e con un saldo commerciale in attivo per 1,7 miliardi. L’andamento di Pitti uomo e della campagne vendite dell’autunno-inverno 2017/18 daranno il polso della situazione del prossimo anno, previsto in sostanziale stabilità.
Articolo Richard Ginori alla conquista di Firenze con un caffè pop-up
Articolo Il vento della ripresa saluta Pitti uomo
La 91ª edizione del salone toscano si apre oggi sotto una buona stella: espositori ottimisti e visitatori attesi in crescita, produzione in aumento (+1,2%) e fatturato del menswear a 9 miliardi (+0,9%). Oltre al rinnovo del sostegno economico del MiSe, prevista una guest list internazionale con Tommy Hilfiger, Paul Smith e Tim Coppens