Articolo Rrd-Roberto Ricci designs a +20%
La società ha fatturato 30 milioni, di cui 16 milioni derivanti da prodotti tecnici e il restante dalla moda, che nel 2017 balzerà del 50%.
Articolo Belvest al rilancio, tra stile ed export
Il marchio da 20 milioni di euro di ricavi porta a Pitti immagine uomo le nuove collezioni made in Italy e punta l’attenzione su due mercati importanti come gli Usa e il Giappone
Articolo Il Neo sartoriale di Sulvam
Lo stilista arriva a Firenze grazie all’intesa con la Japan fashion week e forgia il suo tailoring, che ripone le radici nella scuola di Yamamoto, in cui si è formato
Articolo Baldinini marcia verso gli States
Con tre aperture in cantiere sul suolo Usa, in location ancora top secret, il brand porta avanti l’espansione a stelle e strisce Mentre prepara nuovi store a Dubai, Shanghai e Doha. Ludovica Tofanelli (Firenze)
Articolo Nuova leggerezza per Tombolini
La label maceratese approda a Pitti immagine uomo con una performance dei Kataklò per presentare il video della sua Zero gravity.
Articolo L’activewear olistico di Cottweiler for Reebok
Il duo britannico avanguardista, formato da Ben Cottrell e Matthew Dainty, ha svelato ieri nella cornice fiorentina del Museo Marino Marini la collaborazione con il colosso sportivo.
Articolo Il brand sportswear prepara un anno a tutta moda
Articolo Vanotti cresce con Lch
Il designer bergamasco ha accolto nel suo capitale, con una quota del 40%, Lch-Luxury creative holding, realtà italiana partecipata da un pool di operatori internazionali, nata per investire in nuovi marchi e valorizzarne il potenziale. Messo sul piatto oltre un milione di euro.
Articolo Carlo Volpi tinge il knitwear di irriverenza pop
Articolo In pedana sale un homewear purificato
Articolo Bis di eventi targati Furla
Articolo Orciani in corsa nell’internazionale
Articolo Bagnoli sartoria, via al restyling
Articolo Foxx mette il turbo all’estero
Articolo Les Benjamins punta sulla Cina
Articolo Parte da Pitti la riscossa del menswear italiano
I primi dati del salone toscano, che si chiuderà oggi passando il testimone a Milano moda uomo con i suoi 37 défilé dedicati alla fall-winter 2017/18, indicano una tenuta delle presenze e un recupero di Russia ed Est Europa. Il tutto in un momento in cui il segmento uomo vanta un fatturato di quasi 9 miliardi di euro (+0,9%), con un saldo commerciale in attivo per 1,7 miliardi. Protagonista della giornata di ieri Lucio Vanotti, che ha ceduto il 40% a Lch-Luxury creative holding
Articolo Confindustria studia una federazione unica per la moda
Entro la primavera le singole realtà aderenti al progetto ovvero Smi, Assocalzaturifi, Aimpes e Anfao, si alleeranno dando vita a un unico soggetto che faccia da ombrello per portare avanti le istanze del macro settore fashion. Via libera dalle assemblee delle società che, dopo la maxi fusione, conserveranno tutta la loro autonomia.
Articolo Redemption, via alla couture
Il brand di Gabriele Moratti, Daniele Sirtori e Vanni Laghi sfilerà il 23 gennaio a Parigi. In tandem sarà svelata una capsule no season di 15 capi iconici, tra smoking, camicie e biker
Articolo Fast retailing inizio con +44%
Articolo Versace apre a Hong Kong
Articolo Geox chiama Borgo come ad
Articolo & Other Stories, patto con Toms
Articolo Asos in corsa del 36%
Articolo Aéropostale apre 500 store
Articolo Adani lancia l’e-commerce
Articolo Gosha Rubchinskiy si allea con Adidas e conquista Kaliningrad
Il creativo russo approda nella città sul mar Baltico per svelare il menswear dell’autunno-inverno 2017/18 e battezzare il deal di tre stagioni con il colosso sportivo, con cui realizzerà la Adidas Football x Gosha Rubchinskiy.
Articolo Richemont, trimestre col turbo (+6%)
Il colosso svizzero del lusso, grazie a una performance natalizia andata ben oltre le aspettative degli analisti di Borsa, ha chiuso il periodo toccando 3,09 miliardi di euro, grazie alla corsa dei gioielli (+8%) e della moda (+7%). Orologi a -2%. La Borsa di Zurigo ha premiato il gruppo facendolo volare del +8,6%.
Articolo Fendi celebrerà a Roma l’arte di Giuseppe Penone
Articolo M&S, fatturato a +5,9% in tre mesi
Il retailer inglese archivia un esercizio in salita grazie alla buona performance dell’area food (+5,6%) e della divisione abbigliamento e homewear (+3,1%)