23 Giugno 2017

Pirati e marinai nella favola pop di Loewe

Jonathan Anderson crea un racconto ispirato al: «Mare romanticamente bohemian» e porta in scena una stagione di righe, charms cartoon, teschi da bucaniere e dettagli-souvenir

di Giampietro Baudo (Parigi)

Pirati e marinai nella favola pop di Loewe

Portrait scattati nella casa privata di Dalì a Cadaqués. Racconti di pirati. Leggende marine e mitologia cartoon. È una favola pop ispirato al mare quello che Jonathan Anderson sceglie per dipingere la spring-summer 2018 di Loewe. «I pirati, il mare... Nella mia testa questa stagione c’era una leggenda affollata di marinai e di cadetti, di pescatori e di avventurieri. Intrisa di romanticismo bohemian», ha spiegato a MFF il designer svelando la collezione nell’atelier del brand di Lvmh, tra maioliche aquee e vasi di camomilla. Il guardaroba d’insieme racconta una seduzione rilassata, una sensualità estiva e vacanziera che svela lembi di corpo. Dominano le righe, con le classiche stripes da mozzo o le bayadere multicolore degli ombrelloni sulla battigia. Tra trench rigorosi istoriati di patch cartoonish, felpe che urlano «Navy’s Loewe club», ricamature a punto croce e teschi da bucaniere spuntano charms dal sapore infantile: delfini, stelle marine, polpi, cavallucci e conchiglie in preziosa pelle dalle cromie bright, perché: «Mi piace sempre coccolare la mia indole pop e un po’ fanciullesca». E se le bag mimano i cabas di vimini della tradizione spagnola, l’anima romantica trionfa nelle tasche e nei colletti di plexi che sono teche dove racchiudere memorabilia. A completare la stagione, la capsule creata utilizzando le stampe tappezzeria di William Morris, pronta al debutto in novembre.

Giudizio. Anderson ha trasformato Loewe in uno dei marchi vedette del menswear internazionale. E anche questa stagione non tradisce le attese. La collezione cresce, negli accessori ma anche nel ready to wear che acquista sempre più carattere. Tanto da renderla pronta per calcare la passerella. Grazie al suo messaggio romanticamente pop. (riproduzione riservata)