9 Settembre 2017

Silvia Bini celebra Càos a Viareggio, forte di una partenza double-digit

di Matteo Minà (Firenze)

Silvia Bini punta a un’ulteriore crescita double digit nell’anno in corso, anche grazie alle ottime performance del nuovo multibrand Càos, inaugurato nei mesi scorsi a Viareggio (vedere MFF del 10 giugno) e pronto a essere festeggiato con un grande party in questo weekend. Una palazzina di 1.500 metri quadrati su tre piani nella passeggiata di viale Marconi, frutto di un investimento di circa 8 milioni di euro, comprensivo dell’acquisto dell’immobile, e di quasi un anno di lavori. Un concept store essenziale, modulabile e dall’alto tasso emozionale, nato da un’idea della stessa Bini, dove trovano spazio, in ambienti dedicati, 15 tra i brand più prestigiosi del fashion internazionale, come Gucci, Balenciaga, Saint Laurent, Dior, Celine, Chloé, Roger Vivier, Stella McCartney, Lanvin, Dolce&Gabbana, Valentino, Burberry, Bulgari, Fendi e Bottega Veneta. E proprio per Càos, l’imprenditrice toscana attiva con altre due insegne nella località balneare della Versilia, una dedicata al menswear, l’altra alle collezioni donna aperta nel 1972, questa sera metterà in scena uno speciale evento per la presentazione ufficiale agli addetti del fashion business. Un dinner party sulla spiaggia per cento ospiti selezionati, dove saranno invitati i ceo dei brand presenti all’interno del punto vendita. «Questi primi cinque mesi di Càos sono stati un successo (lo store ha aperto i battenti l’8 aprile scorso, ndr), con un raddoppio delle vendite rispetto ai budget che ci eravamo prefissati, frutto di acquisti sia da clientela italiana, ma anche da un nutrito pubblico internazionale», ha spiegato a MFF Silvia Bini. «Per questo, dopo un 2016 con una crescita del fatturato, a livello di gruppo, del 18% rispetto al 2015, per l’anno in corso prevediamo un ulteriore aumento a doppia cifra, frutto di un +25% archiviato nei primi sei mesi», ha concluso l’imprenditrice e buyer. (riproduzione riservata)