20 Settembre 2017

Kering emette un bond di 375 milioni di euro

di Silvia Manzoni (Parigi)

Kering emette un bond di 375 milioni di euro

Kering ha emesso un bond del valore di 375 milioni di euro che darà ai suoi investitori la possibilità di disporre delle azioni dei luxury good del gruppo. Stando a quanto riportato dalla società di investimento Artémis, creata nel 1992 da François Pinault e oggi guidata da François-Henri Pinault, gli investitori avranno il diritto di scambiare le loro obbligazioni in un importo cash che sarà determinato sulla base delle prestazioni delle azioni di Kering. Nel dettaglio, i bond convertibili, che avranno un valore nominale di 100 mila euro ciascuno senza interessi, saranno messi in vendita il prossimo 22 settembre a un prezzo che oscilla tra il 100,5 e il 104% il loro valore nominale, per poi essere riscattati il 31 marzo 2023. Il prezzo di scambio iniziale rappresenterà un premio di emissione pari al 35% rispetto a un prezzo di riferimento della quota Kering. Ad occuparsi dell’iter saranno Credit Agricole , Natixis e SocGen. Il colosso del lusso francese, che detiene marchi come Gucci e Bottega Veneta e ha chiuso il semestre con ricavi per 7,3 miliardi di euro (vedere MFF del 28 luglio), in progressione del 28,2% a cambi correnti, ha visto nel corso dell’ultimo anno quasi raddoppiare il valore delle sue azioni. (riproduzione riservata)