23 Settembre 2017

Geox scommette su Asia e Usa

«Tra gli obiettivi ora c’è il potenziamento dei mercati dell’area Apac e degli Usa che puntiamo a portare a un’incidenza del 20% in tre anni», ha spiegato il numero uno Mario Moretti Polegato.

di Barbara Rodeschini

Geox scommette su Asia e Usa
Nelle immagini, due calzature firmate Geox per la s/s 2018

Geox vara un progetto di decomplexity e guarda con attenzione allo sviluppo delle aree Asia-Pacific e Usa. Archiviata la semestrale con ricavi per 451,1 milioni di euro, con un ebitda da 34,7 milioni di euro, pari al 7,7% dei ricavi, il gruppo veneto razionalizza l’offerta creando efficienza nella struttura produttiva. «Tra gli obiettivi ora c’è il potenziamento, secondo modalità diverse, dei mercati dell’area Apac e degli Usa che puntiamo a portare ad un’incidenza del 20% in tre anni», ha spiegato il presidente e fondatore di Geox, Mario Moretti Polegato, «nel dettaglio, la crescita sul mercato americano passerà per il potenziamento dell’e-commerce e con la presenza nei principali department store; per quanto invece riguarda l’Asia continueremo a sviluppare Cina, Corea, Giappone mentre riteniamo ci sia un potenziale interessante anche per l’Indonesia». E sul fronte creativo, la prossima stagione estiva ha come focus il colore che trae ispirazione dall’opera della pittrice messicana Frida Kalho. Protagonista delle proposte femminili sono espradillas, sandali con plateau e ciabattine con lo speciale sottopiede in memory foam e alla caratteristica suola brevettata Geox che garantisce traspirabilità e massimo comfort. (riproduzione riservata)