27 Settembre 2017

Coin cede il 12,3% di Ovs

Il gruppo ha annunciato nella serata di ieri un collocamento accelerato di 28 milioni di azioni ordinarie, con il progetto di non scendere sotto il 17,8%.

di Fabio Gibellino

Nuova operazione per il Gruppo Coin che nella serata di ieri ha annunciato un collocamento accelerato di 28 milioni di azioni ordinarie Ovs, in rappresentanza di circa il 12,3% del capitale della società stessa. I titoli saranno collocati presso investitori istituzionali internazionali ma, come si legge in una nota, la determinazione dell’effettivo numero finale sarà determinata sia dalle condizioni di mercato che dalla domanda. Al momento, la quota di partecipazione del Gruppo Coin in Ovs corrisponde a circa il 30,2%, per un totale di 68,5 milioni con l’obiettivo, una volta terminate le operazioni di collocamento accelerato, di non scendere al di sotto del 17,8%. Ad assistere alla società guidata da Stefano Beraldo e che dal 2011 è indirettamente controllata da fondi gestiti da BC partners, saranno Credit Suisse securities (Europe) limited in qualità di Sole Bookrunner, mentre Rothschild e Latham & Watkins in qualità di financial advisor e consulente legale. In attesa del riscontro dei mercati il titolo Ovs nella giornata di ieri ha chiuso in flessione dell’1,1% a quota 6,72 euro dopo aver toccato, a metà giornata, i 6,85 euro. Fluttuazione che non ha influenzato il rendimento da inizio anno, che al momento è a +38,6%. (riproduzione riservata)