3 Ottobre 2017

Le pistolere futuribili di David Koma per Mugler

Le pistolere futuribili di David Koma per Mugler

Le pistolere Brigitte Bardot e Claudia Cardinale. «Donne forti di carattere ma anche con una carica di seduzione e sensualità esagerata... Senza mezze misure». David Koma ha le idee chiare nel raccontare l’estate di Mugler, che parte dal corsetto, signature della maison, chiamato a rimodellare la figura femminile. Scelto per scolpire silhouette allungate, dalla vita assottigliata. Con le spalle monumentali. In un racconto che parte dal denim e che esplora la pelle dark o il voile delicato per camicie effetto moschettiere. E poi lacci che incorniciano lembi di corpo lasciati nudi, dettagli specchiati figli dell’iconografia futuribile del brand ma anche mosaici che raccontano un reptilario digitale, Oltre a cascate di velo dalle cromie sgargianti. Per una parata di long dress fluttuati, fermati da reggiseni scultorei. Con in mente quei due vulcani sexy portati sul grande schermo da Christian Jacques all’inizio degli anni 70.

Giudizio. Koma continua il suo racconto per la fashion house di Clarins predicando un verbo ad alto tasso di seduzione in una collezione facile e immediata, con un tocco di sexyness che non scade mai nel volgare. (riproduzione riservata)