3 Ottobre 2017

Roncato riporta in casa il brand Ciak Roncato

Finisce la lunga battaglia legale tra i due fratelli Giovanni e Carlo Roncato dopo la sentenza della Cassazione. E ora si riparte dopo che il fatturato è crollato a 3 milioni di euro. Andrea Guolo (Bologna)

Roncato riporta in casa il brand Ciak Roncato
Valigia Ciak Roncato

Roncato srl si riappropria del marchio Ciak Roncato. La Corte di Cassazione ha infatti respinto il ricorso di Valigeria Roncato contro la precedente decisione del Tribunale di Venezia, che aveva a sua volta dato ragione alla controparte nella lunga battaglia legale delle valigie iniziata dopo la separazione tra i fratelli Giovanni e Carlo Roncato, figli del fondatore del baulificio di Campodarsego (Padova) diventato uno maggiori player europei nella produzione e commercializzazione di trolley. Già nel 2015 la Cassazione aveva stabilito che il brand Ciak Roncato potesse essere utilizzato liberamente per il mercato italiano. Il nuovo pronunciamento riguarda la disciplina nel mercato comunitario, da cui Ciak Roncato era sostanzialmente uscita a seguito delle pressioni esercitate da Valigeria Roncato sulla grande distribuzione, rivendicando una registrazione del marchio risalente al 1999. Proprio quella registrazione era stata considerata nulla dal tribunale veneziano per: «Avvenuta registrazione in malafede». Roncato srl aveva sempre respinto le accuse di contraffazione del marchio, ritenendo di esserne titolare di fatto ed evidenziando come il logo Ciak Roncato, con la specifica familiare assolutamente secondaria rispetto al brand commerciale, non potesse creare confusione con il marchio di Roncato srl. «Possiamo finalmente operare a nostro nome», ha dichiarato a MFF Federica Roncato, direttrice marketing di Ciak Roncato, «ma dobbiamo ripartire da zero. Le questioni legali hanno comportato una perdita pesante di clienti internazionali della grande distribuzione e oggi dipendiamo per il 95% dall’Italia, con un giro d’affari complessivo sceso nel frattempo da 10 a 3 milioni di euro. Siamo comunque determinati e riprenderemo a investire partendo da Spagna, Gran Bretagna, Francia e Germania». Nel frattempo Ciak Roncato ha avviato un piano retail che ha visto quest’anno le prime due aperture a Treviso e Reggio Emilia, con formula factory outlet nei centri storici, e si prepara a sbarcare in Cina, dove a novembre aprirà il primo monomarca estero nella città di Chongqing proponendo valigeria made in Italy di fascia alta. (riproduzione riservata)