12 Ottobre 2017

Stefanel, ok all’accordo sul debito

Un nuovo, fondamentale, step è stato compiuto nel lungo processo di ristrutturazione del debito di Stefanel. Ieri, il Tribunale di Treviso ha omologato l’accordo di ristrutturazione dei debiti e rafforzamento patrimoniale dell’azienda. L’emissione di questo decreto di omologazione, come sottolineato nella nota diffusa dalla società, costituiva una delle condizioni a cui era subordinata l’efficacia stessa dell’accordo di ristrutturazione. Nelle scorse settimane (vedere MFF del 22 settembre), era stato approvazione l’aumento di capitale da 10 milioni di euro, utile a preservare Stefanel dalla liquidazione. L’operazione ha reso di fatto Oxy Capital e Attestor nuovi soci di maggioranza con una quota del 71% e ha diluito le partecipazioni dei soci attuali, in primis Giuseppe Stefanel. Sul fronte Consob era già certo il via libera al prospetto dell’aumento riservato, mentre non si è resa necessaria l’esenzione dall’obbligo di opa.