18 Ottobre 2017

Golden Goose punta a 70 store in 5 anni

Il brand di Carlyle prevede per il 2017 una crescita double digit e un’espansione della rete monomarca. A Milano, festa per i 10 anni della sneaker Superstar con una capsule.

Golden Goose punta a 70 store in 5 anni
Calzature Golden Goose

Dopo essere passato da Ergon capital partners a Carlyle, fondo statunitense di private equity guidato da Marco De Benedetti per un valore di 400 milioni di euro (vedere MFF del 3 febbraio), Golden Goose deluxe brand celebra 10 anni dell’iconica sneaker Superstar fissando nuovi obiettivi di business e distribuzione. Il brand veneto, fondato nel 2001 dal duo creativo Francesca Rinaldo e Alessandro Gallo, ha così festeggiato l’anniversario nel flagship store di Milano in via Ponte Vetero 1, nell’ambito di eventi andati in scena in contemporanea a Tokyo, Seoul e New York, con una capsule collection formata da mille esemplari numerati di Superstar e una selezione di T-shirt, felpe e bomber dall’anima street, ispirati allo sbarco sulla luna in stile gold. Accanto al progetto relativo alle calzature, che saranno in vendita nei flagship del brand e sul sito goldengoosedeluxebrand.com, la società da 100 milioni di ricavi nel 2016 ha stimato di raggiungere nell’anno fiscale in corso una crescita a doppia cifra del fatturato. «Il 2018 sarà un anno di ristrutturazione importante. Stiamo investendo non solo sulla scarpa che oggi pesa circa il 75-80% sul business, ma anche sul ready to wear. Svilupperemo un approccio ancora più tailoring sia nell’uomo, sia nella donna», ha spiegato a MFF Giorgio Presca, amministratore delegato del brand, entrato nel team lo scorso marzo dopo aver maturato diverse esperienze in Geox, VF Jeanswear international, Diesel e Levis Strauss & Co. «Oggi il 90% dei nostri ricavi arriva dalle vendite wholesale. Per questo abbiamo iniziato a presidiare il network diretto nel mondo con l’obiettivo di raggiungere una rete di 50-70 punti vendita monomarca in totale nei prossimi 3-5 anni», ha concluso il manager. A settembre il marchio ha completato l’acquisizione della distribuzione diretta nella Repubblica di Corea, da cui ha ricavato 19 negozi. Nel passaggio alla gestione diretta del business, Golden Goose deluxe brand è stato assistito dallo studio legale Lathan&Watkins. Nel frattempo, in Italia è stato aperto uno spazio a Venezia, mentre negli Stati uniti il secondo negozio a New York, in Madison avenue e il primo a Los Angeles. Prossime tappe saranno questa settimana a Monaco di Baviera e a Roma, cui seguiranno opening a Londra, Vienna e Zurigo. (riproduzione riservata)