14 Novembre 2017

In Old Bond street lo store che racconta il futuro del marchio

«Questo negozio è stato pensato per raccontare da dove arriva il marchio e dove vuole arrivare». Gwenael Nicolas, architetto a cui è stata affidata la realizzazione di Old Bond street, usa queste parole per raccontare il cuore del progetto retail londinese. «Londra è stata la prima collaborazione messa in piedi ma l’ultima concretizzatasi. Nel frattempo, abbiamo inaugurato Milano Montenapoleone e il negozio di Tokyo. Da parte di Domenico Dolce e Stefano Gabbana ho avuto l’input di creare qualcosa di unico, qualcosa che sorprendesse il pubblico». Sviluppato su una superficie di 2.350 metri quadrati di vendita, il negozio è articolato in tre piani dedicati ad abbigliamento e accessori, più altri tre piani segreti dedicati ad Alta moda, Alta sartoria, Alta orologeria e Alta gioielleria, collegati da imponenti scale elicoidali. Materiale d’impatto della boutique è il marmo: «Espressione della poetica barocca della natura». (riproduzione riservata)