7 Dicembre 2017

G-III, fatturato in salita (+17,6%) grazie a Dkny

di Sara Rezk

G-III, fatturato in salita  (+17,6%) grazie a Dkny

Dkny fa bene ai conti di G-III. Il gruppo statunitense, a cui fanno capo alcune licenze di Tommy Hilfiger, Calvin Klein e Karl Lagerfeld (marchio di cui detiene una quota del 19%), ha concluso il terzo trimestre con vendite in progressione del 16% a quota 1,02 miliardi di dollari (pari a circa 863,2 milioni di euro al cambio di ieri) e con un utile netto a 81,6 milioni di dollari (circa 69 milioni di euro), in avanzamento del 15,7%. Nei nove mesi il gruppo ha visto crescere le vendite del 17,6% a 2 miliardi di dollari (circa 1,7 miliardi di euro), mentre i profitti sono scesi a 62,6 milioni (53,3 milioni di euro), in calo del 12,6%. Questi risultati sono determinati in buona parte da vendite nette per circa 88 milioni di dollari (circa 74,6 milioni di euro), generati dal brand Dkny e da altri prodotti Donna Karan (nella foto un look), come ha sottolineato Morris Goldfarb, presidente e ad del gruppo, che ha aggiunto: «Siamo soddisfatti dei risultati del trimestre, poiché hanno superato le nostre previsioni, quindi la nostra strategia di crescita funziona e continueremo a sostenere la distribuzione dei grandi marchi». Le attese dei ricavi a chiusura dell’ intero anno, che avverrà il 31 gennaio 2018, sono di circa 2,8 miliardi di dollari (1,9 milioni di euro). (riproduzione riservata)