11 Ottobre 2017

Coach cambia pelle e diventa Tapestry

Coach cambia pelle e diventa Tapestry

Coach cambia pelle. Il gruppo statunitense che controlla i marchi Coach, Stuart Weitzman e da questo anno anche Kate Spade (vedere MFF del 12 luglio), ha cambiato infatti il suo nome in Tapestry, tracciando così una nuova immagine corporativa per separare il brand Coach dal resto del conglomerato di lusso. “Si tratta di una metafora di quello in cui crediamo, l’immagine di fili individuali di colori differenti che lavorano insieme per definire un’unica immagine”, ha detto Víctor Luis, amministratore delegato della società. Il nuovo branding, che è stato curato dall’agenzia Carbon Smolan, ha l’obiettivo di creare il primo gruppo di marchi di lusso contemporaneo con sede a New York. (Nella foto un adv Coach)