18 Luglio 2017

E-store in India e dividendo record per Inditex

E-store in India e dividendo record per Inditex

Nel corso del suo Annual general meeting, Inditex, il gruppo a cui fanno capo, tra gli altri, Zara, Massimo Dutti e Oysho, ha confermato i dati di bilancio 2016, chiuso con vendite per 23,31 miliardi di euro e profitti per 3,16 miliardi per un dividendo da 68 centesimi per azione, in crescita del 13,3% sul 2015 e dell’89% sul quinquennio. Il gruppo, che a fine anno, oltre ad aver creato 9596 nuovi posti di lavoro, per una forza totale di 162450 dipendenti, ha superato quota 7200 punti vendita in 93 paesi e 41 siti di e-commerce, attraverso il suo presidente e amministratore delegato Pablo Isla, che ha raccontato Inditex come un gruppo “focalizzato sulle persone, devoto alla creatività e sostenuto dall’integrazione degli store online e offline”, ha annunciato per il mese di agosto l’ingresso fisico nel mercato bielorusso con tutti i marchi appartenenti e successivamente, a ottobre, l’apertura di uno store online sul mercato indiano. Una politica che rientra in una logica di crescita solida e sostenibile e che si traduce, negli ultimi cinque anni, con un +69% nelle vendite a fronte di un investimento da 7 miliardi di euro. Le prossime tappe del colosso spagnolo saranno dedicate all’impegno nei confronti della sostenibilità con il rafforzamento del progetto Closing the Loop del Gruppo per il riutilizzo e riciclaggio dei prodotti tessili e l’ampliamento, nel 2018, a tutte le etichette del gruppo del progetto di collezioni sostenibili già sperimentati con Zara-Join life e Oysho-Weare the change.