3 Giugno 2014

La Fondazione Gianfranco Ferré si compra gli archivi

La Fondazione Gianfranco Ferré si compra gli archivi

Finalmente, dopo una lunga ed estenuante attesa, la Fondazione Gianfranco Ferré è riuscita ad entrare in possesso degli archivi dello stilista scomparso. Non tutti, ma quelli che interessavano sì. Ad annunciarlo è stata Rita Airaghi, direttore della fondazione stessa: «Siamo riusciti ad acquistare circa 1500 numeri, che equivalgono a 2mila pezzi dalla proprietà del marchio e ora possiamo contare su 3mila pezzi». Nel frattempo, ciliegina sulla torta, a Milano, dopo il dietro front della Camera nazionale della moda italiana dello scorso 23 maggio, pare riaprirsi uno spiraglio sulla mostra 'La camicia bianca secondo me. Gianfranco Ferré', che nel frattempo, «ha ricevuto richieste da Amsterdam, Miami e Los Angeles e persino Zagabria», ha sottolineato Rita Airaghi, che comunque, non ha abbandonato l'ipotesi milanese nel caso si dovesse interrompere nuovamente l'ipotetica collaborazione. E tanto per non farsi mancare nulla, in Fondazione potrebbero anche aver già iniziato a lavorare al prossimo progetto di mostra, «magari dedicato ai bijoux, che sono, in realtà, il punto di partenza di Gianfranco».