11 Agosto 2017

Lvmh punta sul business dei segnatempo

Lvmh punta sul business dei segnatempo

Lvmh prevede una solida crescita double-digit per il suo segmento orologi. A dichiararlo è stato Jean-Claude Biver, responsabile dei marchi Tag Heuer, Hublot e Zenith per il colosso del lusso d’Oltralpe, che per il secondo semestre dell’anno ha annunciato performance simili a quelle del primo semestre, in cui il comparto di preziosi e orologi del gruppo aveva registrato una progressione del 13%. Biver, in particolare, ha espresso la volontà di Tag Heuer (nella foto una campagna) di investire nel business dei segnatempo interconnessi, che per la griffe svizzera rappresentano già un best seller. Lvmh ha archiviato i primi sei mesi dell’anno fiscale con ricavi in aumento del 15% per 19,7 miliardi di euro profitti in corsa del 24% per 2,12 miliardi (vedere MFF del 27 luglio).