17 Febbraio 2017

Agrigento chiama Gucci

Agrigento chiama Gucci

Se la culla dell’ellenismo si rifiuta, Agrigento non ci sta e mostra i muscoli, decisa a far valere le sue bellezze storiche. Dopo il no secco del consiglio archeologico centrale della Grecia, Kos, a ospitare lo show di Gucci al Partenone di Atene il prossimo 1° giugno (vedere MFF del 16 febbraio), infatti, la maison fiorentina ha ricevuto l’invito della città siciliana. Così Calogero Firetto, primo cittadino di Agrigento, si è fatto avanti candidando la Valle dei Templi, patrimonio dell’umanità secondo l’Unesco e sede di numerosi templi dorici del periodo ellenico. E se, secondo il consiglio greco: “Il valore e il carattere dell’Acropoli è incompatibile con un evento di questo tipo”, il sindaco di Agrigento, supportato da Giuseppe Parello, direttore del Parco archeologico e paesaggistico, colgono invece nella proposta fatta alla maison di Kering un’opportunità reciproca per valorizzare un paesaggio che aspetta solo di essere risvegliato. Al comune siciliano, già meta di diversi eventi come il Google Camp, svoltosi lo scorso agosto nel Tempio della Concordia (nella foto), non resta che aspettare la decisione del marchio dalla doppia g.