Livestage

17 Gennaio 2017 - 18:10

Cucinelli rinnova il sostegno a Norcia

Cucinelli rinnova il sostegno a Norcia

Brunello Cucinelli rafforza il suo impegno a favore del comune di Norcia, duramente colpito dal recente sisma. L’imprenditore umbro, dopo aver annunciato il sostegno al Monastero di San Benedetto, ha comunicato ieri il suo impegno per il restauro della Torre civica (nella foto), insieme ai suoi collaboratori e ad alcuni amici italiani ed esteri dell’azienda, tra i quali Marc Benioff, fondatore e ceo di Salesforce.

 

 

17 Gennaio 2017 - 17:55

Delpozo trasloca e progetta l’espansione internazionale

Delpozo trasloca e progetta l’espansione internazionale

Delpozo cambia casa a Madrid. La maison, affidata alla guida del direttore generale Pedro Trólez e controllata dalla holding Perfumes y Diseño dal 2012, ha infatti traslocato nel quartiere di Fuencarral a causa di un aumento del suo organico, oggi composto da 80 dipendenti. Delpozo, che nel 2013 ha inaugurato il suo primo punto vendita internazionale nella cornice del Miami design district, mira inoltre ad avviare una strategia di espansione partendo da Parigi, Stati Uniti (dove il marchio concentra il 20% delle sue vendite), e Dubai. Nel 2015 la maison spagnola ha registrato un giro d’affari pari a circa 5 milioni di euro.

17 Gennaio 2017 - 17:30

Adolfo Domínguez, segnali di ripresa nel terzo quarter

Adolfo Domínguez, segnali di ripresa nel terzo quarter

Adolfo Domínguez (nella foto) ha chiuso il terzo trimestre dell’anno fiscale al 30 novembre con vendite per 73 milioni di euro, in rialzo dell’1,3% rispetto al periodo corrispondente del 2015. Le perdite del brand gallego si sono invece attestate intorno ai 12,3 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai 16,9 milioni di euro dell’anno precedente. L’ebitda è passata da un valore negativo di 11,7 milioni di euro a un valore altrettanto negativo, ma in lieve ripresa, di 8,8 milioni di euro. Le vendite, a parità di negozi, sono aumentate del 3,6%. Lo scorso anno Domínguez aveva detto addio al suo amministratore delegato Estanislao Carpio, da cui aveva ricomprato azioni per 440 milioni di euro (vedere MFF del 16 novembre 2016).

17 Gennaio 2017 - 17:23

Puig si allea con Luxasia e punta all’Asia

Puig si allea con Luxasia e punta all’Asia

Puig ha siglato una joint venture con la società di distribuzione Luxasia con l’obiettivo di rafforzare la presenza dei suoi marchi in Asia. La partnership, che sarà effettiva a partire dal 1° febbraio 2017, mira in particolare ad ampliare la rete internazionale del gruppo iberico nei mercati del sud est del paese come Singapore e Malesia. Puig, proprietario per la profumeria di marchi come Carolina Herrera, Nina Ricci, Paco Rabanne e Jean Paul Gaultier, conta la sua presenza con una rete distributiva in più di 150 paesi.

17 Gennaio 2017 - 16:33

Palamon capital partners rileva Happy socks

Palamon capital partners rileva Happy socks

Happy socks ha un nuovo proprietario. La Palamon capital partners ha acquistato una quota di maggioranza del marchio svedese di intimo e calze (nella foto una campagna) dal fondo Scope growth III per 81,2 milioni di dollari (circa 75,8 milioni di euro). La private equity britannica ha inoltre iniettato 4,5 milioni di dollari (circa 4,2 milioni di euro) nelle casse di Happy socks, che nell’ultimo anno ha toccato i 106,4 milioni di dollari (circa 99,4 milioni di euro) di fatturato. A seguito dell’operazione Söderlindh e Victor Tell, i fondatori, resteranno attivamente coinvolti nelle attività del marchio.

17 Gennaio 2017 - 16:32

Opening ceremony salta lo show e opta per una performance al New York city ballet

Opening ceremony salta lo show e opta per una performance al New York city ballet

Niente show per Opening ceremony a New York. Il marchio di Carol Lim & Humberto Leon (nella foto un look della collezione spring-summer 2017), che di recente ha testato la formula del see now-buy now, opterà invece per una performance esclusiva al New York city ballet orchestrata dal coreografo Justin Peck, che aveva già collaborato con Oc nel settembre del 2015. Il prossimo 28 gennaio, due giorni prima del debutto della New York fashion week: Men’s, i ballerini del teatro newyorkese si cimenteranno in uno spettacolo intitolato The times are racing indossando capi e accessori firmati Opening ceremony. La collezione sarà in vendita a partire da poche ore prima dello show negli store del brand e online.

17 Gennaio 2017 - 13:25

Christopher Jenner rinnova gli spazi di Kusmi Paris

Christopher Jenner rinnova gli spazi di Kusmi Paris

Il tea brand Kusmi Paris ha arruolato il designer Christopher Jenner per rinnovare l’interior concept dei suoi store statunitensi e dei punti vendita presenti nei mercati emergenti di Asia e Medio Oriente. Per cominciare, il contributo creativo del designer londinese, che in passato ha collaborato con brand come Liberty London e L’Artisan Parfumeur, ha portato all’inaugurazione del primo flagship all’interno della stazione Calatrava di New York.
17 Gennaio 2017 - 12:45

Corrado Masini è il brand director & cco di Harmont & Blaine

Corrado Masini è il brand director & cco di Harmont & Blaine

Corrado Masini è stato nominato global brand director & cco di Harmont & Blaine. “Inizieremo a tutta velocità sin da subito per dare un segnale forte al mercato e focalizzarsi sulle priorità progettuali”, ha commentato il manager che in passato ha collaborato per brand come Armani, Diesel, Pinko e Citizens of Humanity. Il marchio del bassotto, che ha registrato nel 2016 un fatturato pari a 76 milioni di euro, ha aperto a ottobre 2014 il suo capitale sociale al fondo di investimento Clessidra con una quota pari al 35%. “L’ingresso di Masini va a rafforzare ulteriormente la struttura dell’azienda completando la prima linea manageriale della società, e avrà l’obiettivo di perseguire importanti risultati di crescita nei prossimi anni, in particolare sui mercati internazionali”, ha aggiunto Paolo Montefusco, ceo di Harmont & Blaine.

17 Gennaio 2017 - 12:20

Zalando vola nell’anno con un trimestre record

Zalando vola nell’anno con un trimestre record

La tedesca Zalando ha comunicato i risultati preliminari relativi all’esercizio appena concluso, segnando ricavi per oltre 3,6 miliardi di euro, in progressione di circa il 23% e con un ebit rettificato compreso tra i 205-225 milioni, corrispondente a un margine del 5,6-6,2%. Per il solo quarto trimestre, l’e-tailer di abbigliamento, che progetta di inaugurare entro l’anno un magazzino satellite in Svezia, ha prodotto ricavi per circa 1,09 miliardi di euro (+26%), con un ebit adjusted tra 81 e 104 milioni di euro, corrispondente a un margine oscillante tra il 7,5 e il 9,5%. “Abbiamo chiuso il 2016 con successo. Continueremo ad alimentare la crescita e a investire per migliorare l’esperienza dei consumatori in tutti i nostri mercati”, ha commentato Rubin Ritter, co-ceo di Zalando.

17 Gennaio 2017 - 11:55

MMU: la nuova generazione di designer di Cnmi

MMU: la nuova generazione di designer di Cnmi

"Mr Armani è una leggenda. Siamo molto felici di essere suoi ospiti", hanno dichiarato i designer selezionati da Cmni nel backstage prima degli show di Moto Guo, Yoshio Kubo e Consistence, all'interno degli spazi di Armani.

16 Gennaio 2017 - 21:03

MMU: I cowboy dandy di Billionaire

MMU: I cowboy dandy di Billionaire

Per il debutto in passerella di Billionaire, va in scena un viaggio in elicottero indietro nel tempo: cowboy dandy, direttamente dalla serie TV del 1978 Dallas, indossano pellicce di visone, bomber di cincillà e trench di coccodrillo. Lusso all'ennesima potenza. A ricevere gli applausi al termine dello show, Philipp Plein, titolare di una parte del marchio, e un designer mascherato.

16 Gennaio 2017 - 19:45

H&M, primo café in Spagna

H&M, primo café in Spagna

H&M all'insegna del lifestyle. Il colosso del fast fashion svedese battezzerà, il prossimo 3 febbraio, un nuovo flagship store di 5,000 metri quadrati in Paseo de Gracia a Barcellona, che accoglierà al suo interno anche uno spazio gastronomico a insegna Flax&kale (nella foto un ristorante della catena). H&M, che ha archiviato il 2016 con vendite per 222,8 miliardi di corone svedesi (circa 22,8 miliardi di euro), ha chiuso il mese di dicembre con ricavi a +6%, deludendo le aspettative degli analisti che prevedevano una stagione natalizia a +8%.

16 Gennaio 2017 - 19:41

MMU: Ivy league streetwear firmato Palm Angels

MMU: Ivy league streetwear firmato Palm Angels

La collezione autunno-inverno 2017/18 di Palm Angels racconta lo stile di alcuni studenti di college americani che, una volta laureati, vanno a lavorare a Wall street. Ma la loro passione per lo streetwear resta e vince su tutto. in passerella, sfilano capi streetstyle della West coast ricchi di stampe e suit sartoriali 3.0.

16 Gennaio 2017 - 19:09

Sergio Tacchini, patto con Sun city fashion group per il bimbo

Sergio Tacchini, patto con Sun city fashion group per il bimbo

Sergio Tacchini, brand di abbigliamento sportivo made in Italy, ha siglato un accordo di licenza con la francese Sun city fashion group per lo sviluppo e la distribuzione in Europa di una nuova linea dedicata all’abbigliamento infantile. “La collezione includerà sia prodotti sportswear che lifestyle per bambini da 0 a 14 anni. Valorizzeremo al meglio i valori e la storia del marchio italiano creando corner e aree dedicate nei negozi”, ha dichiarato Michel Benchetrit, ceo di Sun city group. La nuova linea, che sarà in vendita a partire dalla primavera-estate 2018, sarà distribuita in 11 Paesi.

16 Gennaio 2017 - 18:51

Boss, vendite a -4% nel 2016

Boss, vendite a -4% nel 2016

Hugo Boss chiuderà il suo 2016 con ricavi in flessione del 4% a cambi correnti (-2% a cambi costanti) fermandosi a quota 2,7 miliardi di euro. Per un risultato comunque migliore rispetto a quanto preventivato dagli analisti, soprattutto per quel che riguarda il quarto trimestre, chiuso a 725 milioni di euro per un -3% (-1% a cambi costanti). Il dato è influenzato favorevolmente dalla tenuta del mercato europeo, +2% grazie a Germania e Gran Bretagna, e dalla crescita dei mercati orientali, +5%, che hanno visto la Cina volare a un +20%, pareggiando così lo scivolone americano (-14%). Per quanto riguarda la marginalità, il management della casa di Matzingen ha sostanzialmente confermato l’outlook di novembre che prevedeva una contrazione compresa tra il 17% e il 23%. Ora non resta che aspettare la divulgazione dei risultati definitivi che arriverà il prossimo 9 marzo. Nel frattempo il titolo, che veleggia a un deprezzamento del 50% sui suoi massimi, ha chiuso la seduta con un +7,75% a 59,25 euro.

16 Gennaio 2017 - 18:10

Moncler prevede un 2016 in positivo

Moncler prevede un 2016 in positivo

Stando a quanto dichiarato ieri dal ceo Remo Ruffini nel backstage dello show autunno-inverno della linea Gamme bleu (nella foto un look), Moncler dovrebbe archiviare il 2016 con il segno più alla voce ricavi. Ruffini non si è espresso su un eventuale raggiungimento del consensus previsto dagli analisti, che vorrebbe il marchio francese toccare quota 1 miliardo di euro. Nei primi nove mesi dell'anno fiscale il marchio quotato alla borsa di Milano, che di recente ha annunciato che aderirà al Patent box, ha registrato vendite per 639,3 milioni di euro, in progressione del 14% rispetto al periodo corrispondente del 2015 (vedere MFF del  9 novembre 2016).

16 Gennaio 2017 - 18:07

Lvmh, Peta nuovo azionista

Lvmh, Peta nuovo azionista

La Peta-People for the ethical treatment of animals, ha acquistato una quota del gruppo Lvmh. Lo scopo dell’organizzazione, che dal 1980 si preoccupa di tutelare i diritti degli animali, è quello di convincere i marchi del colosso francese ad arrestare la produzione di capi e accessori realizzati con pelle di animali esotici (nella foto un accessorio della collezione spring-summer 2016 di Louis Vuitton). Grazie all’operazione, Peta potrà partecipare alle riunioni degli azionisti e contestare il consiglio d’amministrazione di fronte agli altri investitori. Nel maggio del 2015 l’organizzazione aveva acquistato una quota di Hermès mentre nell’aprile di quest’anno è diventato azionista di Prada.

16 Gennaio 2017 - 17:11

MMU: Il viaggio galattico di Frankie Morello

MMU: Il viaggio galattico di Frankie Morello

Mantelli borchiati, maxi zaini e texture viniliche per il viaggiatore del futuro di Frankie Morello. Il brand, guidato alla creatività da un team interno, ha  in progetto di crescere nelle categorie prodotto borse, calzature, piccola pelletteria, bijoux e profumi a partire dalla collezione autunno-inverno 2017/18, come ha rivelato a MFF Angela Ammaturo, ad di Fmm srl, società che possiede il marchio.

16 Gennaio 2017 - 17:04

Emilie Rubinfeld è il nuovo ceo di carolina Herrera

Emilie Rubinfeld è il nuovo ceo di carolina Herrera

Emilie Rubinfeld (nella foto) è il nuovo presidente di Carolina Herrera. La manager, che tra il 2000 e il 2007 ha lavorato per Giorgio Armani nel ruolo di vicepresidente marketing, si incorpora nella maison satellite di Puig subito dopo l’addio di Francois Kress, ceo dell’etichetta dal 2015 (vedere MFF del 14 gennaio).

16 Gennaio 2017 - 16:58

Armani, ricavi a -5% nel 2016

Armani, ricavi a -5% nel 2016

Tempi difficili per Giorgio Armani che, in occasione della sua sfilata maschile di Emporio Armani (nella foto un look), ha dichiarato che il suo brand sta attraversando una fase complicata, che il 2017 non si prospetta migliore, ma la società può comunque contare "su un ottimo livello di liquidità". Nell'ultimo esercizio, i ricavi della Giorgio Armani Spa sono calati del 5% e, sebbene il marchio non abbia ancora rilasciato dati concreti in merito, dovrebbero attestarsi intorno ai 2,5 miliardi di euro. Nel 2015, il brand aveva registrato ricavi per 2,6 miliardi di euro, in rialzo del 4,5% rispetto all'anno precedente, e con un fatturato indotto, incluse le licenze, di 4 miliardi.

16 Gennaio 2017 - 15:25

Marco Gobbetti sarà il nuovo ceo di Burberry da luglio

Marco Gobbetti sarà il nuovo ceo di Burberry da luglio

Inizierà il prossimo 27 gennaio il nuovo corso di Burberry. Entro quella data infatti Marco Gobbetti entrerà a far parte dello staff della casa londinese in attesa del 7 luglio, quando assumerà la carica di amministratore delegato al posto di Christopher Bailey, che a quel punto diventerà presidente e chief creative officer e sarà libero di tornare a concentrarsi sul percorso creativo delle linee. Gobbetti, il cui arruolamento era stato annunciato lo scorso 11 luglio, nel recente passato è stato chief executive e chairman di Céline e, in precedenza, ha lavorato per brand come Givenchy, Moschino e Bottega Veneta.

16 Gennaio 2017 - 15:00

Pitti immagine e Bologna children’s book fair presentano The extraordinary library

Pitti immagine e Bologna children’s book fair presentano The extraordinary library

Pitti immagine rinnova la sua collaborazione con Bologna children's book fair. In occasione di Pitti bimbo 84, in agenda dal 19 al 21 gennaio 2017, il salone fiorentino allestirà, all’interno del padiglione centrale di Fortezza da basso, The extraordinary library, una mostra a cura di Silvana Sola e Marcella Terrusi che raccoglie 100 titoli di moda dedicati a bambini e ragazzi (nella foto una cover). Dalla Corea al Brasile, dagli Stati uniti al Nord Europa, dal Giappone all'Italia, il percorso da voce a diverse forme di raccontare la moda attraverso racconti, texture, visioni, trame, segni e colori.

16 Gennaio 2017 - 14:35

MMU: Gli sherpa di Etro

MMU: Gli sherpa di Etro

"La montagna è un luogo sacro, come dice Messner nei suoi libri. Sulle cime c'è qualcosa che ti assiste nell'ascesa, qualcosa di mistico", ha spiegato Kean Etro per raccontare la sua #EtroSkyIsTheLimit.

16 Gennaio 2017 - 12:33

MMU: Cédric Charlier debutta nel menswear

MMU: Cédric Charlier debutta nel menswear

Sportswear e tailoring convivono nella collezione di Cédric Charlier che presenta a Milano uno show co-ed con il debutto assoluto del menswear.

16 Gennaio 2017 - 11:30

MMU: Gli anni 90 secondo Wood wood

MMU: Gli anni 90 secondo Wood wood

Il debutto a Milano moda uomo di Wood wood si tinge di riferimenti 90s. Tra richiami allo streetwear newyorkese e dettagli dall'impronta hip hop, il marchio danese ha scelto la cornice meneghina per svelare la sua fall-winter 17/18 dall'impronta contemporanea, grazie al supporto di White e Cnmi.

16 Gennaio 2017 - 11:10

MMU: Le identità ibride di Miaroan

MMU: Le identità ibride di Miaroan

Who are you? È la domanda che riecheggia a ogni passo sulla passerella di Miaoran. Un interrogativo che il designer pone sotto forma di graffito su t-shirt e calzature, sollevando la questione legata all'identità per ricercarne la risposta nel vestire. Così la fall-winter 17/18 diventa l'espressione del suo io e delle tante sfaccettature che la personalità dello stesso stilista può assumere, trasformandosi di volta in volta tra capi over, stratificati, vellutati, ruvidi. A formare un ibrido di facce che nell'insieme riflettono l'unicità di chi le ha create.



15 Gennaio 2017 - 19:52

MMU: Le vette di Moncler gamme bleu

MMU: Le vette di Moncler gamme bleu

Thom Browne porta l'uomo del prossimo autunno-inverno 2017 sulle vette delle montagne più esclusive. Così l'alpinismo è il protagonista assoluto della passerella di Moncler gamme bleu, dove la sartorialità eccentrica dello stilista britannico trova preziosi alleati in dettagli fatti di corde e moschettoni.

15 Gennaio 2017 - 18:18

MMU: Le sovrapposizioni made in England di Daks

MMU: Le sovrapposizioni made in England di Daks

Daks immagina il guardaroba perfetto del futuro banchiere inglese. Tra sovrapposizioni di fantasia made in England e scarpe stringate di pelle realizzate in collaborazione con Tricker's.

15 Gennaio 2017 - 15:35

MMU: Il minimal stratificato di Damir Doma

MMU: Il minimal stratificato di Damir Doma

Damir Doma porta in passerella le sue collezioni uomo e donna celebrando il minimalismo estetico in versione stratificata. Un percorso continuativo rispetto alla stagione precedente, che a livello formale si rifà al layering, mentre dal punto di vista contenutistico prende forma attraverso lavorazioni artigianali dal sapore vintage.

15 Gennaio 2017 - 14:50

MMU: Al party relaxed di Sunnei

MMU: Al party relaxed di Sunnei

Sunnei scrive un nuovo capitolo della sua storia tornando sulle passerelle di Milano moda uomo. Riprendendo l'idea della festa che aveva animato la collezione precedente, il brand italiano, ha realizzato la sua fall-winter 17/18 ricostruendo l'immagine di un gruppo di ragazzi che scappano da casa per andare a un party indossando i migliori abiti del loro guardaroba. Nato nel 2013, il marchio porta così avanti il suo percorso di crescita, e lo fa anche grazie all'accordo per la distribuzione con lo showroom Tomorrow.