MFF 61 - Digital instinct

MFF 61 - Digital instinct - aprile 2011


The show is back. Lo spettacolo torna, dentro e fuori dalle passerelle, seguendo una vena spontanea che ha metabolizzato l’interazione con il mondo virtuale. Twitter seguito come un'agenzia stampa, star sulla pedana che rubano la scena alle modelle, allestimenti faraonici che creano sogni, toto stilisti per successioni eccellenti, acuti telematici da blogger, debutti blasonati a colpi di immagini scultoree. E il nuovo numero di MFF-Magazine For Fashion racconta quella couture di nuova generazione che nasce superando le barriere fisiche, attraverso la sinergia più diretta tra realtà e media. Quello che viene chiamato digital instinct da Nicola Formichetti, it boy dei giornali di tendenza e iconic style builder, al debutto come direttore creativo di Mugler. E che è diventato protagonista della storia di copertina in uno shooting speciale dove lui stesso collabora in prima persona. Gli scatti notturni enfatizzano quelle silhouette androidi che hanno infiammato il suo show. Con aderenze pericolose, con sculture indossabili, con allungamenti del corpo per disegnare superwoman. Tecnologiche e materiche, nate da un’ispirazione di menti creative che collaborano da ogni angolo del mondo, incontrandosi anche solo sul web. Sono techno-dee che sintetizzano lo zeitgeist, diventando regine di un drama network.