MFF 87 - The wowness


Una volta si diceva che fosse New York la città che non dormiva mai. Ma ora sono tutte le città del mondo ad animarsi, a prendere vita, a raccontare le proprie bellezze esaltandone il colpo d'occhio. Diventano frammenti di ricordi futuri, cartoline da viaggi che raccontano una stagione in cui la moda ha riscoperto un suo elemento chiave, la strada. Non solo come fonte di ispirazione, ma come luogo di aggregazione di quelle persone con cui si vuole parlare. Un linguaggio moderno, un crash estetico che viene raccontato dal nuovo numero di MFF-Magazine For Fashion tracciando un fil rouge tra tre maison che stanno lasciando il segno e che con i loro creativi diventano protagoniste delle cover story. L'American dream vibrante immaginato da Stuart Vevers per la nuova direzione di Coach. Lorenzo Serafini, it-boy della scena italiana, che si è mosso con occhio attento per siglare il successo della linea Philosophy di Lorenzo Serafini. E quell'attitude avant-garde creata da Jonny Johansson per Acne Studios, dall'impronta di design nordico ma pronta a scaldare il cuore con i suoi messaggi visivi legati al contemporaneo. Un mondo che è in forte cambiamento, che cerca nuove vie da percorrere. Tra acuti di comunicazione, mission legate al green e alla sostenibilità. E a quel recupero delle tradizioni, dell'heritage e del Dna da comunicare alle next generation. Che forse non hanno vissuto l'âge d'or della moda ma ora ne hanno un assaggio. E che sono pronte a volare come in una nuova città degli angeli.

by Stefano Roncato