Queen cake

di Sasha Carnevali

Queen cake
Wedding cake by Peggy Porschen

Ha firmato le torte nuziali di Kate Moss e Stella McCartney, quella offerta da Elton John a uno dei suoi White tie & tiara ball e quella su cui Sir Anthony Hopkins ha soffiato 70 candeline; tra i clienti abituali conta Damien Hirst, Sting e Trudie Styler, Madonna e Gwyneth Paltrow. A soli 35 anni la tedesca Peggy Porschen dirige il suo impero di pasta di zucchero e vaniglia da un lezioso parlour in boiserie rosa nel quartiere upper-class di Belgravia, a Londra: le sue creazioni eleganti, pulite e molto femminili sono ammirate e imitate dai cakemaniaci e dai cakedesigner di tutto il mondo, che si contendono i pochi posti disponibili ai corsi che miss Porschen tiene presso la sua academy. «Il mio stile è ispirato da porcellane, illustrazioni, interior design, cartoleria raffinata, wallpaper, fiori, abiti e accessori di Chanel e Chloé», ha spiegato. I lavori su commissione che esegue con il suo staff di 16 persone sono soprattutto wedding cake a più strati, che possono arrivare a richiedere fino a tre mesi di lavorazione… soprattutto se decorate con più di diecimila boccioli in gum paste. «Sono orgogliosa della mia tecnica floreale perché è per quella che ottengo riconoscimento tra i miei colleghi. Comunque l’aspetto che amo di più del mio lavoro è l’insegnamento: è estremamente gratificante poter passare ad altre persone le proprie conoscenze». Si faccia avanti l’erede all’impero!